Il Museo Nazionale

Situato in piazza Venceslao, il Museo Nazionale è un grande edificio in stile rinascimentale che in passato fu una una delle porte dell’antico mercato.
Costruito nel 1818 da un gruppo di esponenti dell’aristocrazia ceca, presenta una collezione di opere molto importanti che in passato erano custodite nel monastero Santo Jekab.
La struttura è stata ideata tra il 1885 al 1890 dai progetti di Josef Schultz in corrispondenza della festa del rinascimento nazionale. Alla cupola centrale del museo, costruita in stile romano, se ne affiancano altra due sul lato sinistro e destro.
Sopra la balaustra della scala principale troviamo delle statue allegoriche della Repubblica Ceca: l’Elba, la Montagna Gigante e i fiumi Moldava e Ottava.
All’entrata del Museo incontriamo due statue sedute che raffigurano allegoricamente la Storia e le Scienze della Natura e ai lati della cupola si ergono invece le statue dello Spirito del Sacrificio e dell’Amore per la Verità.
Le statue della Principessa Libuse, dei due regnanti Premysl e Vencel decorano il prostilo di colonne, seguendo invece le scale interne si incontrano le statue di numerosi personaggi storici famosi.
Nella stessa zona una collezione di quadri rappresentano i re e i 16 castelli cechi.
La sala più famosa è il Pantheon nazionale al cui interno troviamo i busti dei santi nazionali cechi e di famosi personaggi storici.
Tra le tantissime esposizioni, i visitatori hanno la possibilità di ammirare la collezione archeologica, litologica, antropologica, zoologica e numismatica della città.

Per raggiungere il Museo Nazionale dovete prendere la Linea A (Verde) o la Linea C della metropolitana (Rossa) e scendere alla fermata Muzeum.