La Frühlingsfest di Stoccarda, l’Oktoberfest di primavera

Frühlingsfest di Stoccarda

 

La Frühlingsfest di Stoccarda, versione primaverile della Cannstatter, è una delle feste più importanti della Germania, tant’è che è stata inserita nel calendario delle manifestazioni ufficiali. Ma perché non è “solo” uno degli ennesimi Oktoberfest?

Frühlingsfest di Stoccarda: scopriamola insieme

La manifestazione, che si svolge tra metà aprile e inizio maggio, si tiene, come la sorella autunnale, al Wasen, il corrispondente del Theresienwiese di Monaco. Il parco delle feste apre i suoi ingressi gratuitamente, attirando, per tutte e tre le settimane di festa, migliaia di visitatori da tutto il mondo. Non solo gli amanti della birra, ma anche chi vuole godersi un evento tipico in cui clima più raccolto e meno da delirio, come accade invece all’Oktoberfest di Monaco.

Proprio in questa ottica, la Frühlingsfest di Stoccarda offre pacchetti riservati alla famiglia, durante il Family Day, per consentire ai più piccoli di assaggiare bretzel e wurstel, di fare un giro sulle giostre -ovviamente solo su quelle a loro indicate- e di comprare qualche souvenir da portare a casa.

Frühlingsfest di StoccardaGiostre, souvenir e consumazioni nei capannoni sono a pagamento, ed è bene portarsi sempre qualche euro in più, visto il continuo aumento della birra, che nonostante tutto rimane meno cara di quella di che viene offerta a Monaco. Una delle attrazioni immancabili è la Riesenrad Bellevue, che ti permette di salire fino a 47 metri di altezza, per poi farti godere di un panorama mozzafiato e colorato. Naturalmente è consigliato salire a stomaco vuoto, per evitare di stare male e di creare spiacevoli inconvenienti.

Per chi vuol fare festa all day long alla Frühlingsfest di Stoccarda, ecco gli orari di apertura dei capannoni:

  • dal lunedì al giovedì: dalle 12 alle 23;
  • il venerdì e i prefestivi: dalle 12 alle 24;
  • il sabato: dalle 11 alle 24;
  • la domenica e i festivi: dalle 11 alle 23.

Un vero e proprio must, questa ricorrenza, ed è da vivere almeno una volta nella vita, proprio come il capodanno a Praga.